1

LE CENTRALI DELLA SERIE SMART LIVING

Queste centrali permettono di coprire uno spettro molto ampio di tipologie di installazione. Il segmento residenziale e piccolo commerciale è interamente coperto dalle centrali SmartLiving505, SmartLiving515 e SmartLiving1050 che eccedono ampiamente con le loto potenzialità le normali richieste del segmento.

SmartLiving10100 si rivolge invece al segmento delle installazioni medio-grandi soddisfacendo in pieno i requisiti richiesti per tali installazioni. Le centrali SmartLiving: una sola filosofia, tutte le soluzioni che cerchi.

LE TASTIERE JOY E CONCEPT/G

In un sistema anti-intrusione la tastiera assume un ruolo centrale. E’ l’elemento principale con cui l’uomo si interfaccia al sistema e pertanto la sua ergonomia funzionale è fondamentale. Nello stesso tempo diventa spesso uno degli elementi dell’arredo e deve quindi potersi adattare alle varie situazioni che si presentano sul campo. Le tastiere INIM riescono a coniugare le esigenze estetiche ed ergonomiche ad una innegabile eleganza. Le tastiere risultano tra le più sottili del segmento contribuendo ad ottenere dimensioni globali contenute senza per questo rinunciare a comodi elementi di interfaccia come, ad esempio, il grande e chiaro display grafico dove le icone indicano all’utente la modalità più rapida per l’attivazione delle varie funzioni attraverso la semplice pressione di 4 comodi tasti funzione. Di seguito troverete le caratteristiche peculiari delle due famiglie di tastiere: Joy ed nCode.

TASTIERE JOY
Le tastiere Joy sono caratterizzate da una linea avvolgente e dal colore chiaro. Le tastiere sono anche dotate di un elegante sportello che, all’occorrenza, nasconde i tasti. Sempre disponibili sono invece i 4 tasti funzione che permettono una semplicissima attivazione delle funzioni di centrale e che fungono anche, quando utilizzati a coppie, da allarmi immediati. Le tastiere Joy sono un elemento centrale della tecnologia Easy4U per la semplificazione dell’interfaccia utente attraverso l’uso delle icone e delle funzionalità vocali. I due modelli si differenziano per le funzioni avanzate disponibili sul modello Joy/MAX. Tra queste citiamo la presenza del microfono e dell’altoparlante per le funzioni vocali. Le tastiere Joy/MAX sono infatti in grado di guidare l’utente con messaggi vocali nella selezione delle opzioni del menù, di guidare l’utente nelle fasi di inserimento e disinserimento, di avvisare l’utente dell’accadere di un evento, di far colloquiare persone presenti in locali diversi e distanti. Oltre alle funzionalità vocali il modello Joy/MAX offre un sensore per la lettura della temperatura ambiente (visualizzabile sul display) ed un lettore di prossimità. Il sensore di temperatura permette di visualizzare la temperatura sul display e di attivare la funzione di cronotermostato nelle modalità manuale, settimanale ed anti-gelo. La presenza del lettore di prossimità nel modello Joy/MAX permette di autenticarsi nel sistema senza digitare il codice ma semplicemente presentando in tastiera il TAG o la CARD. Entrambi i modelli Joy sono anche dotati di due terminali di ingresso/uscita e di dispositivi antistrappo ed antiapertura.

TASTIERE CONCEPT/G
Le tastiere Concept/G sono contraddistinte dall’assenza dei tradizionali tasti. L’utente si interfaccia al sistema sfiorando le aree sensibili della superficie della tastiera. Tali aree sono elegantemente evidenziate con dei solchi luminosi su una superficie lucida. La sensazione immediatamente percepita è quella dell’eleganza e della tecnologia che sottende tale soluzione. L’assenza di organi meccanici in movimento assicura una ancora maggiore affidabilità. La linea estetica, a sviluppo verticale, dal colore nero lucido risulta estremamente accattivante ed essenziale mentre l’assoluta planarità della superficie semplifica le operazioni di pulizia da parte dell’utente. I tasti a sfioramento sono sempre a vista garantendo la costante accessibilità a tutte le funzioni. In corrispondenza del display grafico sono presenti 4 tasti funzione che permettono una semplicissima attivazione delle funzioni di centrale e che fungono anche, quando utilizzati a coppie, da allarmi immediati. La tastiera Concept/G e dotata di un terminale di ingresso/uscita e di dispositivi antistrappo ed antiapertura.

 

2
3

INTERFACCIA UTENTE TOUCH-SCREEN
Alien, l’interfaccia utente che il mercato della sicurezza e della domotica attendeva. Alien soddisfa le esigenze di semplicità e chiarezza sempre in cima ai pensieri degli installatori e degli utenti finali. Con Alien tutto è semplice e chiaro. Alien si spiega da sola. Le scritte sono grandi e chiare. Le icone non lasciano dubbio sulla loro funzione.
In caso di segnalazioni di anomalia, allarme o guasto Alien mostra immediatamente i pulsanti necessari per attivare le funzioni correlate alla specifica situazione. Alien non lascia mai l’utente disorientato, lo prende per mano e lo accompagna nella gestione del sistema. Alien è una interfaccia utente touch screen a colori da 4,3 o 7 pollici. Alien è soprattutto sicurezza e domotica integrate. Basta un tocco sullo schermo per inserire, disinserire o parzializzare l’impianto o attivare uno degli scenari programmati in centrale. Con grande semplicità è possibile accedere alle informazioni più avanzate come lo stato dei vari oggetti del sistema (zone, uscite) o alla memoria degli eventi accaduti. La gestione grafica è veramente accattivante ed attuale. Ricorda da vicino quella dei più prestigiosi smartphone sul mercato e come per gli smartphone è offerta all’utente una ampia possibilità di personalizzazione dell’interfaccia grafica per adattarla ai suoi gusti ed alle sue esigenze. Alien permette infatti di scegliere il tema (lo “skin”) tra 3 proposti (Young, Elegant, Soft) e consente di personalizzare lo sfondo con una o più immagini che saranno visualizzate a rotazione. L’utente potrà inoltre gestire, oltre che luminosità e contrasto, la trasparenza delle immagini per creare l’effetto grafico per lui più gradevole. Alien integra un microfono ed un altoparlante che mettono a disposizione interessanti funzioni vocali. Alien è infatti in grado di guidare l’utente nelle fasi di inserimento e disinserimento, di avvisare l’utente dell’accadere di un evento, di far colloquiare persone presenti in locali diversi e distanti con l’applicazione interfono. Oltre alle funzioni vocali Alien offre un sensore per la lettura della temperatura ambiente ed un lettore di prossimità. Il sensore di temperatura permette di visualizzare la temperatura sul display e di attivare la funzione di cronotermostato nelle modalità manuale, settimanale ed anti-gelo. La presenza del lettore di prossimità permette di autenticarsi nel sistema senza digitare il codice ma semplicemente presentando il TAG o la CARD. L’applicazione “mappe grafiche” sulla tastiera Alien consente il controllo e l’interazione con il sistema operando direttamente su planimetrie o immagini che rappresentano l’ambiente interessato.

L’installatore ha la possibilità di configurare diverse mappe grafiche ognuna delle quali è costituita da un’immagine di sfondo e può contenere al suo interno fino a 20 oggetti, per i quali è disponibile un insieme di icone (modificabili) che rappresentano in tempo reale lo stato di funzionamento per consentire un’immediata verifica della situazione dell’impianto.

Alien consente la navigazione tra diverse mappe grafiche per generare la gerarchia desiderata. L’applicazione sveglie/promemoria, utile per ricordarsi di eventi importanti come anche per dare supporto a persone anziane o svantaggiate, consente la programmazione di due tipologie di eventi distinti: per l’evento sveglia è possibile impostare i giorni della settimana e un orario, mentre per l’evento promemoria è consentita la programmazione sulla base dei giorni della settimana con due possibili orari oppure sulla base di una specifica data con due orari e varie tipologie di periodicità.

4

Alien integra uno slot per SD card fino a 32GB che può essere utilizzato dall’utente per memorizzare foto ed immagini da far scorrere sullo schermo nella modalità photo-

frame. La programmazione di Alien è possibile attraverso il software SmartLeague utilizzato per programmare l’intero sistema SmartLiving. Alien inoltre offre una interfaccia USB attraverso la quale è possibile salvare immagini e foto sulla SD card. La stessa interfaccia USB può essere utilizzata per programmare l’intero sistema SmartLiving connesso ad Alien evitando così la necessità di aprire il box della centrale.L’installatore potrà comunque accedere al menù di programmazione del sistema SmartLiving dal touch- screen di Alien trovando a disposizione un ampio menù con le tradizionali funzionalità di programmazione da tastiera.

L’interfaccia di Alien con la centrale avviene mediante il tradizionale bus INIM, l’I-BUS. Pertanto Alien è utilizzabile su tutti i modelli SmartLiving. Alien è elegante. Sia nella versione 4,3 pollici che in quella da 7 pollici Alien si integra nell’ambiente in modo assolutamente non invasivo. Alien/S, la versione 4,3 pollici può essere montata sulle classiche scatole “503”. Se poi si vuole integrare al meglio nell’ambiente la Alien/G è possibile utilizzare la scatola di montaggio ad incasso che permette di ottenere un touch- screen praticamente allo stello livello del muro con un impatto estetico estremamente accattivante.

Sia il modello Alien/S che il modello Alien/G sono disponibili nelle colorazioni nera e bianca.

BIR100 RILEVATORE INFRAROSSO PASSIVO

  • Distanza di rivelamento: 10m
  • Angolo di rivelamento: 110°
  • LED di allarme escludibile
  • Durata dell’impulso d’allarme regolabile
  • Compensazione automatica della temperatura
  • Temperatura di funzionamento: 0°C:50°C
  • Tensione di alimentazione: 9àƒ·16Vdc
  • Corrente assorbita (max): 20mA @12Vdc
  • Altezza di installazione: 2,2m
  • Dimensioni (HxLxP): 107x52x36,6mm
5

XDT200H RILEVATORE DOPPIA TECNOLOGIA DIGITALE

  • Analisi digitale dei segnali
  • Copertura 15m
  • Angolo di rivelamento 100°
  • Conteggio degli impulsi
  • Compensazione della temperatura
  • Antiabbagliamento
  • Led escludibili
  • 3 led di segnalazione
  • Protezione antiapertura e antistrappo
  • Predisposizione resistenze di fine linea
  • Funzione AND/OR per generazione allarme
  • Funzione Smart
  • Rivelazione microonda in banda X
  • Temperatura di funzionamento: 0°C ÷ +50°C
  • Tensione di alimentazione: 9V ÷ 16V dc
  • Corrente assorbita: 20mA @ 12V dc
  • Altezza di installazione: 2,2m
  • Dimensioni: 120x60x44 mm
7

OTT100H

OTT100H è un rivelatore a tripla tecnologia per utilizzo da esterno. E’ dotato di due sensori infrarosso e un sensore microonda, la cui azione combinata con funzionamento programmabile garantisce un’elevataimmunità ai falsi allarmi. E’ fornito di un meccanismo di regolazione della copertura orizzontale a cui siaggiunge la possibilità di regolazione micrometrica del fascio inferiore, permettendo così, tramite la selezione delle modalità di funzionamento, di discriminare le segnalazioni di allarme provocate dal passaggio, ad esempio, di animali domestici. Alla protezione antistrappo ed antiapertura OTT100H abbina anche la funzione di antimascheramento, il che lo rende particolarmente resistente a tentativi di sabotaggio. Il contenitore esterno in policarbonato ha un grado di protezione IP44 ed è dotato di lente Fresnel resistente ai raggi UV. Le vaste possibilità di regolazione e di programmazione rendono OTT100H un rivelatore particolarmente versatile ed affidabile, adatto a rispondere alle più varie necessità di protezione di aree esterne.

OTT100H è un rivelatore a tripla tecnologia per utilizzo da esterno. E’ dotato di due sensori infrarosso e un sensore microonda, la cui azione combinata con funzionamento programmabile garantisce un’elevataimmunità ai falsi allarmi. E’ fornito di un meccanismo di regolazione della copertura orizzontale a cui siaggiunge la possibilità di regolazione micrometrica del fascio inferiore, permettendo così, tramite la selezione delle modalità di funzionamento, di discriminare le segnalazioni di allarme provocate dal passaggio, ad esempio, di animali domestici. Alla protezione antistrappo ed antiapertura OTT100H abbina anche la funzione di antimascheramento, il che lo rende particolarmente resistente a tentativi di sabotaggio. Il contenitore esterno in policarbonato ha un grado di protezione IP44 ed è dotato di lente Fresnel resistente ai raggi UV. Le vaste possibilità di regolazione e di programmazione rendono OTT100H un rivelatore particolarmente versatile ed affidabile, adatto a rispondere alle più varie necessità di protezione di aree esterne

10
6

BIC100 RILEVATORE INFRAROSSO PASSIVO DA SOFFITTO

  • Distanza di rivelamento: 6m di diametro a 3,6m di altezza
  • Angolo di rivelamento: 360°
  • Analisi digitale dei segnali
  • LED di allarme escludibile
  • Durata dell’impulso d’allarme regolabile
  • Compensazione automatica della temperatura
  • Temperatura di funzionamento: 0°C:50°C
  • Tensione di alimentazione: 9÷·16Vdc
  • Corrente assorbita (max): 20mA @12Vdc
  • Altezza di installazione: da 2,5m a 6m
  • Dimensioni (HxLxP): 116x116x28,2mm
7

XDT200HH RILEVATORE DOPPIA TECNOLOGIA DIGITALE CON ANTIMASCHERAMENTO

  • Analisi digitale dei segnali
  • Copertura 15m
  • Angolo di rivelamento 100°
  • Conteggio degli impulsi
  • Compensazione della temperatura
  • Antiabbagliamento
  • Led escludibili
  • 3 led di segnalazione
  • Protezione antiapertura e antistrappo
  • Funzione AND/OR per generazione allarme
  • Funzione Smart
  • Rivelazione microonda in banda X
  • Antimascheramento microonda
  • Temperatura di funzionamento: 0°C ÷ +50°C
  • Tensione di alimentazione: 9V ÷ 16V dc
  • Corrente assorbita: 20mA @ 12V dc
  • Altezza di installazione: 2,2m
  • Dimensioni: 120x60x44 mm
8

SIRENE IVY (tradizionali e su bus)
Le sirene autoalimentate per esterno della serie Ivy completano l’offerta di un sistema anti-intrusione in maniera elegante ed efficace. Sono state progettate per essere installate e programmate semplicemente. Il coperchio plastico ruota su un asse orizzontale rispetto alla base e rimane solidale con essa lasciando libero l’installatore dall’incombenza di collocare il coperchio che, anzi, propone una comoda nicchia di lavoro. Al di sotto del coperchio plastico è presente un solido sottocoperchio metallico che contribuisce a rendere estremamente resistente la struttura. Il segnalatore luminoso ad alta intensità è ottenuto per mezzo di LED ad alta efficienza che consentono una lunga autonomia con il loro ridotto consumo. Sono anche presenti, ai lati del lampeggiatore, altri due LED di segnalazione ausiliari. Numerosi sono i parametri programmabili della sirena come: suono, tempo massimo di allarme, polarità degli ingressi, numero di lampeggi al minuto, modalità di attivazione del segnalazione, ecc. La sirena è disponibile nella versione ‘classica’ nella quale l’allarme è generabile dalla scomparsa della alimentazione o dall’attivazione dell’ingresso ausiliario START oppure nella versione ‘bus’. La sirena in versione ‘bus’ si collega direttamente al bus delle centrali SmartLiving ed attraverso questo viene controllata e supervisionata dalla centrale. Un tale approccio semplifica notevolmente il cablaggio e la programmazione dell’impianto consentendo inoltre di attivare segnalazioni diverse all’accadere di eventi diversi programmando i parametri relativi direttamente in centrale. La centrale, sempre attraverso il bus, sarà in grado di supervisionare i segnali di sabotaggio, batteria bassa e guasto ed i livelli di tensione in ingresso e della batteria. Le sirene Ivy hanno funzioni di autodiagnostica che permettono di identificare tempestivamente eventuali malfunzionamenti. La sirena è protetta dallo strappo, dall’apertura, dalla lancia termica e dal taglio cavi. Il modello Ivy/F è inoltre dotato della protezione anti-schiuma ottenuta per mezzo di un doppio percorso infrarosso all’interno dell’altoparlante con una elevata reiezione ai falsi allarmi. Le sirene della serie Ivy sono anche offerte in versione ‘effetto metallo’.

COMUNICATORI GSM/GPRS NEXUS E NEXUS/G

Nexus – Modulo GSM integrato su I-BUS
Nexus non è il “solito” dispositivo GSM. Esce dagli schemi della normalità e proietta l’utilizzatore nel mondo della connettività. Nexus offre prestazioni di eccellenza. Tali prestazioni sono ottenute anche grazie alla stretta integrazione del dispositivo con le centrali della serie SmartLiving. L’integrazione tra Nexus e centrale è così stretta che Nexus non è più un elemento “esterno” alla centrale da collegare e programmare separatamente. Esso è una periferica “interna” al sistema SmartLiving e come tale viene programmato, programmando la centrale. Integrare Nexus nel sistema SmartLiving è semplicissimo. Lo si collega semplicemente al bus come una qualsiasi altra periferica, come una tastiera, o un lettore di prossimità o una espansione. Nessun’altra connessione è necessaria con la centrale. Questo consente di installare il dispositivo direttamente a bordo della centrale oppure, se ad esempio è necessario migliorare la qualità di ricezione del campo GSM, delocalizzarlo sfruttando la semplice connessione I-BUS. La distanza tra dispositivo GSM e centrale non è più un problema soprattutto se si considera che il bus può essere esteso utilizzando gli isolatori/ripetitori della serie IB100. Quando il dispositivo sia collegato al di fuori della centrale sarà possibile attivare le funzioni di comunicazione di emergenza. Se infatti, a causa di un guasto o per cause dolose, la comunicazione tra Nexus e centrale dovesse venire a mancare il dispositivo è in grado autonomamente e senza l’ausilio della centrale di inviare comunicazioni vocali, digitali ed SMS. Collegando Nexus al bus della centrale SmartLiving questa potrà essere programmata per inviare le telefonate vocali o digitali sia sulla linea PSTN collegata alla centrale che alla rete GSM interfacciata attraverso Nexus. Con Nexus massima libertà di scelta e semplicità di programmazione. Il dispositivo inoltre risponde alle telefonate entranti fornendo, di fatto, un secondo numero a cui la centrale risponderà. In tal caso sarà disponibile il menù vocale con comandi DTMF che è una delle funzioni più apprezzate del sistema SmartLiving. Tale menù è anche disponibile ogni volta che la centrale chiama un utente abilitato al menù vocale. Nexus integra all’interno del sistema SmartLiving un potente insieme di operazioni SMS. Inserendo Nexus nel sistema SmartLiving la centrale sarà in grado di inviare SMS personalizzabili per ogni evento. Inoltre sarà anche possibile inviare comandi alla centrale utilizzando messaggi SMS. Sarà così possibile inserire, disinserire, attivare scenari, attivare o disattivare uscite, richiedere lo stato del dispositivo, ecc. Tutte queste operazioni sono disponibili anche attraverso la funzione di riconoscimento del chiamante (CallerID). Grazie a questa funzione l’installatore potrà programmare il dispositivo affinché effettui una operazione al riconoscimento di un determinato numero chiamante. Il dispositivo è in grado di riconosce l’operatore ed automaticamente configurarsi per gestire la situazione di credito scarso. Al verificarsi di tali situazioni sarà generato l’evento in centrale a fronte del quale è facoltà dell’installatore decidere quale azione intraprendere tra l’ampio parco a disposizione (attivazioni, uscite, attivazione messaggi vocali in tastiera, telefonate vocali o digitali, invio di SMS, ecc).

Nexus/G – Modulo GSM/GPRS integrato su I-BUS
Nexus/G integra tutte le funzionalità di Nexus e va oltre aggiungendo a queste una serie di potenti caratteristiche che sfruttano il canale GPRS della rete GSM. Con Nexus/G connesso sull’I-BUS della centrale SmartLiving, sarà possibile programmare e controllare la centrale utilizzando la rete GSM/GPRS. Questa modalità di funzionamento rende quindi “visibile” la centrale su Internet e ne permette quindi l’accesso da remoto mediante l’uso del software SmartLeague. La connessione via GPRS con il software di programmazione e controllo SmartLeague può essere attivata dall’utente in tastiera o da remoto per mezzo dell’invio di un SMS a Nexus/G. Nexus/G si connetterà all’indirizzo IP programmato in centrale. Se però l’installatore è in mobilità, e quindi la connessione dovrà avvenire verso un indirizzo IP diverso da quello programmato, Nexus/G offre una soluzione rivoluzionaria. In tal caso infatti è possibile inviare a Nexus/G un SMS che contiene, oltre alle credenziali di accesso, anche l’indirizzo IP a cui Nexus/G dovrà connettersi. Dopo pochi secondi dalla ricezione dell’SMS di richiesta connessione il PC risulterà connesso alla centrale remota. Questa funzionalità permette all’installatore di attivare, attraverso la rete GPRS di Nexus/G, una sessione di programmazione e controllo remoto anche se lontano dal proprio ufficio e connesso ad Internet con una connessione mobile come una “Internet- key” o con una connessione tethering o Hotspot da smartphone. Sfruttando la connessione GPRS ed il conseguente accesso ad Internet, Nexus/G mette anche a disposizione del sistema SmartLiving un comunicatore digitale verso le stazioni di vigilanza con protocollo SIA-IP. Con tale funzionalità le centrali di vigilanza potranno ricevere in tempo reale tutte le informazioni di interesse attraverso la connettività IP con indubbi vantaggi in termini di costi e di prestazioni. Grazie alla gestione del protocollo SIA-IP, Nexus/G rappresenta quindi l’alternativa o l’integrazione alla tradizionale connettività PSTN verso le centrali di vigilanza. Nexus/G inoltre è in grado di gestire la codifica dei caratteri denominata UCS2. Questa codifica permette di riconoscere ed inviare SMS contenenti caratteri speciali o caratteri tipici di alfabeti diversi da quello italiano/europeo. Per effettuare la connessione GPRS è necessaria una SIM card abilitata al servizio. E’ sempre opportuno analizzare i profili tariffari proposti dai vari operatori al fine di identificare quello che meglio si adatta alle esigenze della specifica installazione. I dispositivi Nexus e Nexus/G vengono forniti con una pratica antenna magnetica dotata di 3 metri di cavo per una facile installazione.

11

Air2-BS100 RICETRASMETTITORE VIA RADIO

Ricetrasmettitore via radio con interfaccia I-BUS per la connessione alle centrali della serie SmartLiving. Il dispositivo Air2-BS100/50 è in grado di gestire 50 dispositivi di campo (rivelatori infrarosso IR100 e contatti magnetici MC100) e 100 radiochiavi KF100, mentre il dispositivo Air2-BS100/10 è in grado di gestire 10 dispositivi di campo e 30 radiochiavi. Ogni segnale di campo potrà essere mappato su uno dei terminali disponibili in centrale così come ogni radiocomando sarà mappabile su uno dei tag delle centrali SmartLiving.

13

Air2-XIR200W RILEVATORE INFRAROSSO PASSIVO

Air2-XDT200W RILEVATORE DOPPIA TECNOLOGIA

Air2-XIR200W e Air2-XDT200W sono i rivelatori volumetrici con sistema di trasmissione
via radio della serie XLine di INIM, dedicati alle applicazioni professionali da interno. Air2- XIR200W è un rivelatore a infrarosso passivo. La sua tecnologia è basata sull’analisi digitale dei segnali, un elemento piroelettrico duale che rileva la radiazione infrarossa e un innovativo filtraggio del segnale. E’ capace di rilevare l’intrusione di un corpo in movimento nell’area protetta con precisione e il conteggio degli impulsi programmabile assicura un’alta immunità ai falsi allarmi. La compensazione della temperatura consente di adattare il rivelatore alle condizioni specifiche dell’ambiente in cui è inserito, mentre il sensore inerziale lo protegge da vibrazioni e inclinazioni dovute a tentativi di sabotaggio. Air2-XDT200W presenta il medesimo design, ma si tratta di un rivelatore a doppia tecnologia infrarosso-microonda. Anche in questo caso, rivelazione di movimento, compensazione della temperatura e dispositivi anti- inclinazione sono assicurati, oltre all’elevata immunità ai falsi allarmi che la doppia tecnologia assicura, sommata al conteggio degli impulsi. A completare le misure di sicurezza adottate da Air2-XDT200W è la funzione di antimascheramento messa a disposizione dal sensore microonda. I rivelatori XLine via radio possono essere impiegati per un’ampia gamma di applicazioni sia residenziali che commerciali, permettendo soluzioni adattabili ad ogni tipo di installazione.

15

òAir2-MC100 CONTATTO MAGNETICO (espansione via radio)

La semplice definizione di contatto magnetico è sicuramente riduttiva per il dispositivo MC100. Infatti MC100 oltre a mettere a disposizione due posizioni per il magnete, poste a 90 gradi l’una dall’altra al fine di agevolare il piazzamento del dispositivo, offre anche due terminali singolarmente programmabili come ingresso o uscita. Quando i terminali sono utilizzati come ingresso permettono la gestione degli usuali tipi di zona (NA, NC, singolo bilanciamento, doppio bilanciamento) e permettono anche di interfacciare direttamente i rivelatori tapparella ed i rivelatori di vibrazione. Utilizzati come uscita mettono a disposizione open-collector da 50mA. Gli allarmi provenienti dai contatti magnetici e singolarmente dai due terminali sono segnalati separatamente in centrale. Per ogni dispositivo è possibile attivare una opzione che trasforma il contatto magnetico non utilizzato, dei due presenti sul MC100, in un anti-sabotaggio magnetico. Sarà così possibile rilevare tentativi di sabotaggio effettuati utilizzando magneti e calamite. Il dispositivo è anche dotato di dispositivo antiapertura ed antistrappo. MC100 è disponibile nei colori bianco che di colore marrone.

17
12

Air2-DT200T RILEVATORE A TENDA DOPPIA TECNOLOGIA CON ANTIMASCHERAMENTO

Air2-DT200T è un rivelatore a tenda infrarosso-microonda via radio che, grazie a due sensori e all’analisi digitale dei segnali, rileva con precisione i corpi in movimento e può fornire anche la segnalazione della direzione del movimento rilevato. Oltre all’elevata sensibilità, la doppia tecnologia garantisce anche un’alta immunità ai falsi allarmi. La compensazione della temperatura consente di adattare il rivelatore ad ogni condizione ambientale. Il sensore inerziale lo protegge da tentativi di rimozione o apertura, mentre l’antimascheramento vanifica la copertura del rivelatore. Particolarmente indicato per porte e finestre, Air2-DT200T è una scelta particolarmente consigliata per l’uso professionale in applicazioni da esterno.

14

Air2-IR100 RILEVATORE INFRAROSSO PASSIVO

Rivelatore infrarosso passivo con comunicazione bidirezionale. Il dispositivo è dotato di protezione antistrappo ed antiapertura. La sensibilità del dispositivo è programmabile via radio senza interventi diretti sul rivelatore. Il dispositivo dispone anche di una opzione che permette di tenere spento il LED che segnala l’avvenuto rivelamento. Inoltre, è possibile attivare per ogni rivelatore una opzione che lo rende operativo solo se l’area cui appartiene è inserita. Tale opzione permette di sfruttare in maniera ottimale l’energia della batteria. Il dispositivo è disponibile nelle versioni volumetrica 12 metri e corridoio 20 metri.

16

Air2-KF100 RADIOCOMANDO

Il radiocomando KF100 è in grado di notificare all’utente, per mezzo di LED di segnalazione, il successo dell’operazione richiesta grazie al colloquio bidirezionale con il supervisore. Il KF100 gestisce 4 tasti le cui funzionalità sono programmabili in centrale. Con lo stesso radiocomando pertanto sarà possibile inserire e disinserire l’impianto anti-intrusione ma anche aprire un cancello o accendere delle luci. Il dispositivo fornirà la conferma acustica e/o ottica dell’effettivo successo dell’operazione. KF100 è dotato inoltre di una pratica modalità di “blocco tastiera” utile per evitare la pressione accidentale dei pulsanti.

infographic design freerealtors in miami floridaноутбук для графического дизайнераcheap escortsцены ноутбукатутbrutus-aet2.com